IN EVIDENZA

Manifesto Astensione 22 maggio 2017 UCPI

 

separazione della carriere

 

manifestoUCPI 11 marzo 2017

 

libertà di stampa 25.01.2017

 

scuole in rete

 II OPEN DAY

 

Recital Tortora 27 5 2016

Tipografia Balistica forense e tiro 2016

digitals forensics1 apr 2016

Programma Definitivo Corso Diritto Penale Euroepo

 Bando premio Fama 2015

Presentazione libro Spangher

Convegno-Torino-Manifesto

UCPI-Convegno-Prescrizione-31-03-2015-locandina

Scuola-UCPI---Seminario 

Manifesto-Scuola-UCPI-Corso-Alta-Formazione-2015---2017

 

Bando-2015-16-1-aggiornato-al-30.01

 

logo-

Aderente all'Unione delle Camere Penali Italiane

 

Delibera di Astensione  Delibera di Astensione  11 Maggio 2015

Tribunale di Avellino e ai Giudici di Pace del circondario, per i giorni 5, 6, 8, 9, 10, 11, 12, 13

Il Consiglio Direttivo della Camera Penale Irpina, riunitosi in data 11 maggio 2015,

DOWNLOAD Documento integrale  pdf

PREMESSO

che ad oggi, nonostante le continue sollecitazioni della Camera Penale territoriale, sono rimaste prive di concreto riscontro la nota del 4 febbraio 2014 e le successive delibere del17  marzo 2014, 17 aprile 2014, 12 settembre 2014, 16.12.2014, con cui la Camera Penale Irpina aveva segnalato al Ministro della Giustizia ed al Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli la preoccupante situazione di "stallo"  in cui da troppo tempo versa l'Ufficio di Sorveglianza di Avellino;

CONSIDERATO

che  neppure all'esito  dell'incontro svoltosi  in  data  4  febbraio  2015  tra il Presidente  del Tribunale  di Sorveglianza di Napoli dott. C.A. Esposito ed i rappresentanti della Camera Penale Irpina si è avuto un concreto segnale della volontà di voler porre rimedio alla grave situazione denunziata da mesi;

che il Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli non ha fornito alcun riscontro alla nota della
Camera Penale Irpina del 24 febbraio 2015, che Egli stesso aveva richiesto di produrre;

che la situazione denunziata dalla Camera Penale Irpina si è andata sempre più aggravando come desumibile anche dalla nota del13 marzo 2015 prot. 42/2015 a firma del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale della Provincia di Avellino;

che  nemmeno  l'astensione  proclamata  in  data  23  marzo  2015  ha  sortito  l'effetto  di  sensibilizzare
Responsabili degli Uffici sulla difficile situazione denunziata dalla Camera Penale Irpina;

che, pertanto, appare indispensabile assumere ulteriori iniziative di lotta al fine di sollecitare, di concerto con le Camere Penali Regionali e l'Unione Nazionale Camere penali, l'intervento degli Ispettori Ministeriali; 

 

RICHIAMATO

il contenuto delle delibere adottate dal Consiglio Direttivo il 17 marzo 2014, 17 aprile 2014, 12 settembre
2014, 16.12.2014 e della nota del24 febbraio 2015, 23 marzo 2015;

DELIBERA

l) di proclamare l'astensione  dalle udienze penali e dalle altre attività giudiziarie fissate innanzi al
Tribunale di Avellino e ai Giudici di Pace del circondario, per i giorni 5, 6, 8, 9, 10, 11, 12, 13

Giugno  2015, con le eccezioni previste dalla normativa di legge e dalle altre disposizioni forensi, dando atto che tale proclamazione è effettuata nel rispetto di tutte le norme di legge e regolamenti, nonché del "Codice  di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli avvocati" così come riformulato e valutato idoneo dalla Commissione di Garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 3 del 04.01.2008 in relazione alla legge 12 giugno 1990, n. 146, come modificata dalla legge 11 aprile 2000, n. 83;
2)   di convocare l'Assemblea degli iscritti per il giorno 9 giugno 2015, h. 10,00 e ss., onde adottare le ulteriori e conseguenti determinazioni in ordine:
a) alla proclamazione dello stato di agitazione permanente preordinato alla deliberazione di
ulteriori astensioni, anche in deroga alle limitazioni previste dalla normativa di settore per i casi in    cui     la     situazione    in    contestazione    concerna    la    lesione     di     DIRITTI COSTITUZIONALMENTE TUTELATI;
b) alla presentazione alle Competenti Autorità di una richiesta motivata di svolgimento di
indagini e/o accertamenti volti a verificare la sussistenza di comportamenti omissivi e, in ipotesi affermativa, ad instaurare i conseguenti procedimenti sanzionatori;
c) alla presentazione al Ministero della Giustizia di motivata richiesta di ispezione.

DISPONE

la  trasmissione  della  presente  delibera  al  Ministro  della  Giustizia  e  al  Presidente  del  Tribunale  di Sorveglianza di Napoli, nonché al Presidente del Tribunale di Avellino, alle Camere Penali della regione Campania, all'Unione Nazionale Camere Penali, affinché siano informati della ragione della deliberata astensione.
Manda al Segretario per gli adempimenti previsti dalla legge. Avellino, lì 11 maggio 2015

F.to in originale Il Presidente, Avv. GaetanoAufiero

F.to in originale Il Presidente,

Avv. Gaetano Aufiero

 

Il Segretario

Avv. Giuseppe Saccone

firma-Avv-Saccone

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e personalizzare l'esperienza di navigazione Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'