IN EVIDENZA

Manifesto Astensione 22 maggio 2017 UCPI

 

separazione della carriere

 

manifestoUCPI 11 marzo 2017

 

libertà di stampa 25.01.2017

 

scuole in rete

 II OPEN DAY

 

Recital Tortora 27 5 2016

Tipografia Balistica forense e tiro 2016

digitals forensics1 apr 2016

Programma Definitivo Corso Diritto Penale Euroepo

 Bando premio Fama 2015

Presentazione libro Spangher

Convegno-Torino-Manifesto

UCPI-Convegno-Prescrizione-31-03-2015-locandina

Scuola-UCPI---Seminario 

Manifesto-Scuola-UCPI-Corso-Alta-Formazione-2015---2017

 

Bando-2015-16-1-aggiornato-al-30.01

 

logo-

Aderente all'Unione delle Camere Penali Italiane

 

All’ISPETTORATO GENERALE

PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

ISTANZA DI VERIFICA ISPETTIVA C.D. STRAORDINARIA
AI SENSI DELL’ART. 7, COMMA 2, LEGGE 1311/1962

Le Giunte dell’Unione delle Camere Penali Italiane e delle Camere Penali del Distretto della Corte di Appello di Napoli (Napoli, Napoli Nord, Benevento, Irpina, Nola, Santa Maria Capua Vetere e Torre Annunziata),

PREMESSO

che - in ragione di gravissime, quanto ormai croniche, disfunzioni, determinate anche da innegabili carenze strutturali e di personale giudiziario ed amministrativo - gli Avvocati penalisti sono costretti ad espletare quotidianamente il proprio mandato presso i Palazzi di Giustizia del distretto della Corte di Appello di Napoli in condizioni mortificanti, che pregiudicano in modo significativo il diritto di difesa dei detenuti e, più in generale, dei cittadini coinvolti, siano essi indagati, imputati o persone offese, in un procedimento penale;

che le più gravi disfunzioni sono segnalate nelle relazioni delle singole Camere Penali territoriali che si allegano alla presente istanza, tra le quali quella della Camera Penale di Napoli Nord, che denuncia, a due anni dalla istituzione del Tribunale, estreme difficoltà nello svolgimento delle attività giudiziarie, determinate da intollerabili carenze di personale amministrativo, che, in taluni uffici, sfiorano addirittura l’80% di quello previsto nella pianta organica;

che le disfunzioni per le quali si rende assolutamente necessaria ed urgente una soluzione sono state riscontrate in particolare presso gli Uffici del Tribunale di Sorveglianza di Napoli, anche a seguito della nota del Presidente del 5.06.2015 (con la quale è stata comunicata “una notevole riduzione” delle attività con riguardo al numero delle udienze, ai procedimenti da fissare per ogni udienza ed alle informazioni al pubblico), per effetto della quale allo stato risulta del tutto compromessa l’effettiva tutela dei diritti dei detenuti ed in generale dei condannati;

RILEVATO

che, le denunce (culminate anche in astensioni dalle udienze e dalle attività giudiziarie penali proclamate nel rispetto delle norme del codice di autoregolamentazione) e le soluzioni proposte per eliminare le disfunzioni in parola – in un’ottica di leale e fattiva cooperazione – sono rimaste prive di effettivo riscontro e, anzi, in alcuni casi si è assistito ad un ulteriore deterioramento delle deprecabili condizioni in cui gli Avvocati sono chiamati ad esercitare le proprie prerogative difensive, nonostante gli sforzi profusi dai dirigenti degli uffici giudiziari;

TANTO PREMESSO E RILEVATO

avanzano, ai sensi dell’art. 7, comma 2, legge 1311/1962, richiesta di verifica ispettiva c.d. straordinaria degli Uffici Giudiziari dei Tribunali di Napoli, Napoli Nord, Nola, Avellino, Torre Annunziata e Santa Maria Capua Vetere, affinché siano riscontrate le deficienze o irregolarità segnalate nei documenti allegati alla presente istanza e formulate le proposte atte ad eliminarle, come previsto dall’art. 9 della legge citata.

Roma,

La Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane

La Giunta della Camera Penale di Napoli

La Giunta della Camera Penale di Napoli Nord

La Giunta della Camera Penale di Benevento

La Giunta della Camera Penale Irpina

La Giunta della Camera Penale di Nola

La Giunta Camera Penale di Santa Maria Capua Vetere

La Camera Penale di Torre Annunziata

Questo sito utilizza i cookie per semplificare e personalizzare l'esperienza di navigazione Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'